Perché è importante

Il magnesio è:

  • coinvolto in oltre 300 attività enzimatiche
  • il secondo elemento più importante per la vita della cellula

Ciò lo rende un elemento importante per il nostro organismo, specialmente perché si dimostra essenziale per il corretto utilizzo di altri minerali.

Il magnesio rientra nella regolazione del calcio: il meccanismo ormonale che controlla il riassorbimento osseo di calcio, infatti, è magnesio-dipendente.

Il contenuto cellulare di sodio e potassio è regolato da un enzima magnesio-dipendente.

È quindi facile comprendere come, seppur si possano avere adeguate quantità di sali minerali nell’organismo, se non si hanno altrettanto adeguate quantità di magnesio numerose reazioni biochimiche vitali non possano procedere correttamente.

0 °
Elemento più
presente nella cellula
0 +
Attività enzimatiche
nelle quali è coinvolto

I principali ambiti in cui è coinvolto

Produzione
di energia

Rientra nel metabolismo energetico glucidico e lipidico. Partecipa alla respirazione cellulare.

Attivazione
enzimatica

È fondamentale per l’attivazione di enzimi, le proteine che accelerano le reazioni biochimiche. Rientra nel corretto funzionamento dei recettori per l’insulina.

Regolazione
recettori del calcio

Rientra nella gestione dei flussi di calcio all’interno della cellula. Consente la trasmissione degli impulsi neuromuscolari e la contrazione muscolare.

Sistema
cardiovascolare

Regolarizza i flussi di potassio nelle cellule del miocardio. Partecipa ai processi che portano alla vasodilatazione e alla riduzione dell’aggregazione piastrinica.

Funzione
di membrana

Normalizza i flussi di elettroliti nelle membrane. Permette il trasporto attivo di calcio e potassio attraverso la cellula. Favorisce l’equilibrio tra contrazione e rilassamento muscolare

Livello
strutturale

Partecipa alla mineralizzazione delle ossa e dei denti. È un componente di DNA, proteine e mitocondri. Rientra nei processi di sintesi proteica

Nutrienti
metabolici

Permette l’attivazione delle vitamine B, D e il glutatione.