Magnesio e bambini

Approfondimenti scientifici

Introduzione

Il magnesio è uno dei minerali indispensabili per il nostro organismo in quanto è coinvolto in oltre 300 reazioni enzimatiche ed è il secondo minerale più abbondante nella cellula. Il magnesio si trova naturalmente in quasi tutti i cibi, ma quelli in cui è più presente sono i cereali, i legumi, la frutta a guscio, il cacao e la verdura a foglia. Non sempre, nella dieta dei bambini, questi alimenti riescono ad essere inseriti nella quantità sufficiente e a volte anche le quantità di magnesio negli alimenti sono scarse, a causa dei trattamenti di raffinazione sugli alimenti.

Il maggiore bisogno di energia dei bambini, lo stress a cui sono sottoposti anche dai primi anni di vita e la difficoltà di mantenere un corretto apporto di magnesio con la dieta, portano sempre più bambini alla carenza di magnesio.

Il ruolo fisiologico del magnesio

L’apporto della corretta quantità di magnesio aiuta i bambini nel loro sviluppo grazie ai suoi svariati benefici tra cui: supporto della funzionalità psicologica con aiuto nella qualità del sonno, nel miglioramento del tono dell’umore, nella concentrazione, nel corretto di sviluppo della funzionalità muscolare, come aiuto a rafforzare ossa e denti e soprattutto a livello energetico.

Carenza di magnesio nei bambini e disturbi connessi

Non esistono degli esami di riferimento per monitorare i livelli di magnesio nei bambini, dal momento che il magnesio nell’organismo è immagazzinato nell’osso e all’interno delle cellule (non nel sangue), ma è possibile individuarne i segnali. I due segnali principali che possono essere ricondotti a questo deficit sono le difficoltà del sonno e la stanchezza. Se nel bambino si presentano insieme, è probabile che ci siano bassi livelli di magnesio.

Altri segnali che possono indicare che un bambino non sta assumendo abbastanza magnesio sono:

  • irritabilità
  • iperattività e incapacità di stare fermi
  • sbalzi d’umore
  • fastidi muscolari
  • mancanza di attenzione
  • mancanza di energia
  • risvegli notturni

 

La carenza può essere momentanea o protrarsi nel tempo.

Perché è importante il magnesio

Secondo alcuni studi il magnesio sarebbe indicato, infatti, per le sue proprietà sul sistema nervoso, per migliorare disturbi del comportamento e l’iperattività: molti dei bambini che soffrono di questo tipo di problemi hanno una carenza di questo importante minerale.

La sudorazione nei bambini

I bambini sono spesso soggetti a disidratazione con conseguente di perdita di sali minerali, tra cui anche il Magnesio. Nei bambini, l’acqua presente nell’organismo rappresenta l’80% del peso corporeo. I bambini sono soggetti particolarmente a rischio di disidratazione, più degli adulti.

Lo stile di vita, lo stress e il continuo movimento, li portano ad una maggiore sudorazione rispetto ad un adulto. Per evitare che un bambino vada incontro a uno stato di disidratazione è fondamentale porre attenzione a tutto ciò che determina una perdita di acqua corporea e provvedere a un adeguato apporto sia di acqua che di sali minerali, tra cui il Magnesio, sostanze importanti per il mantenimento di un organismo ben idratato.

Bibliografia

  1. Hirvikoski T, Lindholm T, Nordenstrom A, Nordstrom AL, Lajic S. High self-perceived stress and many stressors, but normal diurnal cortisol rhythm, in adults with ADHD (attention-deficit/hyperactivity disorder). Horm Behav. 2009;55:418–24
  2. Kozielec T, Starobrat-Hermelin B. Assessment of magnesium levels in children with attention deficit hyperactivity disorder (ADHD). Magnes Res. 1997;10:143–8.
  3. Mousain-Bosc M, Roche M, Polge A, Pradal-Prat D, Rapin J, Bali JP. Improvement of neurobehavioral disorders in children supplemented with magnesium-vitamin B6. I. Attention deficit hyperactivity disorders. Magnes Res. 2006;19:46–52.
  4. Rucklidge JJ, Johnstone J, Kaplan BJ. Nutrient supplementation approaches in the treatment of ADHD. Expert Rev Neurother. 2009;9:461–76.
  5. Cuciureanu MD, Vink R. Magnesium and stress. In: Vink R, Nechifor M, editors. Magnesium in the Central Nervous System. Adelaide (AU): University of Adelaide Press; 2011.